Presentato a Manfredonia “Il Vangelo a portata di mano” (A tu per Tu con la Parola/2)

arenaatupertu “Un Vangelo a portata di mano”, cosi è stato definito il testo (A tu per Tu con la Parola/2) di Massimiliano Arena presentato Venerdì 28 Novembre a Manfredonia. Una serata di riflessione sull’importanza del Vangelo come testo dal grande valore culturale e spirituale, con illustri relatori che hanno lasciato emergere la novità e la particolarità del lavoro editoriale di Massimiliano Arena, con Andrea Pacilli Editore, che ha come obiettivo il riflettere sul Vangelo e sulla vita quotidiana.

Sono intervenuti il vice Sindaco Matteo Palumbo, don Stefano Mazzone (vicario dell’Arcidiocesi di Manfredonia), don Alessandro Amapani (al Servizio Nazionale di Pastorale Giovanile dal 2004 al 2008) e il prof. Francesco di Palma (ex Presidente Diocesano di Azione Cattolica e docente di Filosofia, attualmente Dirigente Scolastico).

Proprio l’intervento del Prof. Di Palma ha ben inquadrato il testo di Massimiliano quale strumento utile per tutti, giovani ed adulti, per abituarsi o ri-abituarsi alla riflessione. Di Palma ha sottolineato la grande differenza tra sacerdoti e laici nel tempo a disposizione da dedicare ad eventuale riflessione, immersi nelle corse tra il lavoro e la famiglia, schiacciati dai vari problemi. “C’è desiderio in molti di voler riflettere anche sul Vangelo – ha sottolineato il professore – ma spesso manca il tempo. Il testo di Massimiliano è utile e tascabile, a portata di mano, da tenere in borsa o sul cruscotto della propria auto, leggerlo nei pochi minuti di pausa a disposizione in attesa del pullman verso il lavoro o l’università, in attesa dei figli che escono da scuola, a sera prima di dormire”.

Continuando ha fatto un paragone tra il Vangelo e il modello di impresa delle “start –up” affermando: “ Il Vangelo di Marco è una vera start- up, è dedicato ai discepoli, agli uomini che vogliono avviare qualcosa di diverso, innovativo. Comincia con la parola –inizio- ad indicare un cambiamento. Le star-uo hanno due elementi caratterizzanti: il concetto di innovazione e il concetto di fallimento. Il testo di Massimiliano ci fa vedere l’innovazione della vita davanti al Vangelo e il modo di affrontare i fallimenti, non come distruzione ma come motivo per rialzarsi e riprogettare se stessi”.

Don Alessandro, dalla sua esperienza di organizzatore di eventi per giovani al livello mondiale, ha sottolineato come oggi evangelizzare, comunicare il Vangelo sia sempre più una sfida da accogliere. Gli uomini di oggi cercano la Parola di Dio e la chiedono nella sua semplicità e nella sua freschezza. Ha affermato “ non si comunica un’idea o un insieme di valori da rispettare. Comunicare Dio e il Vangelo oggi è comunicare una relazione profonda, che è mia personale ma che necessita di diventare pubblica, necessita di far comprendere l’eco che ha nella mia vita. Massimiliano riesce bene con i suoi testi a far passare la bellezza del Vangelo, della relazione con Dio che c’è dietro come una bellezza da vivere e non come un’insieme di cose da fare”.

Il sacerdote ha poi ampliato tale argomentando con vari passaggi di scritti di Benedetto XVI e Papa Francesco che ben sottolineavano lo stile e l’innovazione del testo di Massimiliano come opera di evangelizzazione alla vita concreta di ogni giorno. Lo stesso si afferma nella prefazione del teologo di fama internazione Paolo Curtaz che afferma: “Massimiliano Arena condivide le sue riflessioni al Vangelo della domenica con passione e autenticità, lasciandosi, per primo, interrogare dalla Parola. Il suo è uno stile semplice e diretto, quanto mai oggi necessario ed efficace, che si rivolge direttamente al lettore coinvolgendolo nel testo con tutta la sua persona”.

Interessanti anche i brevi interventi di salute del vice-sindaco e don Stefano. Il rappresentate delle istituzioni della Città di Manfredonia ha sottolineato l’orgoglio di avere in città giovani come Massimiliano capaci di riflessione e di impegno all’interno dell’animazione culturale e sociale. Don Stefano Mazzone ha affermato che la Diocesi vede positivamente l’impegno dell’autore e ne apprezza il coraggio di annunciare il Vangelo con chiarezza comunicativa e passione, usando un linguaggio adeguato ai tempi odierni, quasi rimarcando le stesse parole che l’Arcivescovo Michele Castoro ha donato a Massimiliano nell’introduzione al testo: “Il Vangelo rivela chi è Gesù, ma si preoccupa anche di condurre il lettore a scoprire le proprie paure, le proprie resistenze. E’ il continuo confronto fra questi due aspetti che fa di Marco un Vangelo attuale, drammatico e inquietante. Questo volume, scritto da un giovane laico impegnato della nostra diocesi, si fa risonanza di tale inquietudine, suscitando di nuovo la domanda su Dio in chi o l’ha perduto, o non l’ha mai trovato, o ancora non lo ha mai cercato”

 

Un pensiero su “Presentato a Manfredonia “Il Vangelo a portata di mano” (A tu per Tu con la Parola/2)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...