#18Agosto – “UNA FESTA A CUI SEI INVITATO E NON PUOI MANCARE” – Mt 22, 1-14 (Giovedì 20ma T.O)

aaaSpesso i più buoni, i più fedeli sono coloro che più trovano scuse e barriere perchè troppo sicuri di se. Allora la parabola ci dice che lo sposo invita tutti, comincia a chiamare tutti, anche i cattivi, anche i meno meritevoli, perchè questo Amore deve raggiungere tutti. C’è un solo “obbligo” avere l’abito nunziale. Cosa significa? Non è questione di educazione o dignità, è questione di cambiamento. Quando arrivi davanti all’Amore di Dio ci puoi arrivare da qualsiasi situazione, bella o brutta, ma quando ci arrivi devi cambiare vestito, cambiare modo di essere,  perchè il Suo Amore, a differenza dei nostri amori, è l’unico che ci cambia e ci guarisce, ci travolge e trasforma.

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 22,1-14.
In quel tempo, rispondendo Gesù riprese a parlare in parabole ai principi dei sacerdoti e agli anziani del popolo e disse: «Il regno dei cieli è simile a un re che fece un banchetto di nozze per suo figlio. Egli mandò i suoi servi a chiamare gli invitati alle nozze, ma questi non vollero venire. Di nuovo mandò altri servi a dire: Ecco ho preparato il mio pranzo; i miei buoi e i miei animali ingrassati sono gia macellati e tutto è pronto; venite alle nozze.
Ma costoro non se ne curarono e andarono chi al proprio campo, chi ai propri affari;
altri poi presero i suoi servi, li insultarono e li uccisero.
Allora il re si indignò e, mandate le sue truppe, uccise quegli assassini e diede alle fiamme la loro città. Poi disse ai suoi servi: Il banchetto nuziale è pronto, ma gli invitati non ne erano degni; andate ora ai crocicchi delle strade e tutti quelli che troverete, chiamateli alle nozze.
Usciti nelle strade, quei servi raccolsero quanti ne trovarono, buoni e cattivi, e la sala si riempì di commensali. Il re entrò per vedere i commensali e, scorto un tale che non indossava l’abito nuziale, gli disse: Amico, come hai potuto entrare qui senz’abito nuziale? Ed egli ammutolì.
Allora il re ordinò ai servi: Legatelo mani e piedi e gettatelo fuori nelle tenebre; là sarà pianto e stridore di denti. Perché molti sono chiamati, ma pochi eletti».

RIFLESSIONE

L’incontro con Dio è una festa, e non una festa semplice, ma una festa di matrimonio, perchè Dio è Amore, è novità, è coinvolgimento. Ad una festa di matrimonio si respira qualcosa di diverso, si vive il cambiamento di qualcosa perchè ha fatto una scelta seria e profonda. Noi siamo tutti invitati a questa festa, a questo incontro con Gesù che può cambiarci. Non siamo semplici invitati in realtà, ma leggendo tutta la Scrittura ci rendiamo conto che noi stessi siamo gli Amati che vivono le nozze, perchè il Suo Amore ci travolge. Molto spesso però non ci accorgiamo di questo invito, abbiamo tantissime altre scuse. Il Vangelo di ieri ci diceva che possiamo anche arrivare tardi, ma non possiamo anteporre scuse o ozio alla chiamata di Dio. Oggi ci dice una realtà ancora più profonda, aggiunge quasi un tassello alle caratteristiche necessarie di colui che vuole  ben rispondere alla Chiamata dell’Amore, all’impegno nel nome di Cristo. Spesso i più buoni, i più fedeli sono coloro che più trovano scuse e barriere perchè troppo sicuri di se. Allora la parabola ci dice che lo sposo invita tutti, comincia a chiamare tutti, anche i cattivi, anche i meno meritevoli, perchè questo Amore deve raggiungere tutti. C’è un solo “obbligo” avere l’abito nunziale. Cosa significa? Non è questione di educazione o dignità, è questione di cambiamento. Quando arrivi davanti all’Amore di Dio ci puoi arrivare da qualsiasi situazione, bella o brutta, ma quando ci arrivi devi cambiare vestito, cambiare modo di essere,  perchè il Suo Amore, a differenza dei nostri amori, è l’unico che ci cambia e ci guarisce, ci travolge e trasforma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...