#27agosto “NON SCOPRIRAI IL DONO CHE SEI SINO A QUANDO NON INVESTI IN TE STESSO” – Mt 25, 14-30 (Sabato 21ma T.O.)

index.jpgDal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 25,14-30.
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola:
«Un uomo, partendo per un viaggio, chiamò i suoi servi e consegnò loro i suoi beni.
A uno diede cinque talenti, a un altro due, a un altro uno, a ciascuno secondo la sua capacità, e partì. Colui che aveva ricevuto cinque talenti, andò subito a impiegarli e ne guadagnò altri cinque. Così anche quello che ne aveva ricevuti due, ne guadagnò altri due.
Colui invece che aveva ricevuto un solo talento, andò a fare una buca nel terreno e vi nascose il denaro del suo padrone. Dopo molto tempo il padrone di quei servi tornò, e volle regolare i conti con loro. Colui che aveva ricevuto cinque talenti, ne presentò altri cinque, dicendo: Signore, mi hai consegnato cinque talenti; ecco, ne ho guadagnati altri cinque.
Bene, servo buono e fedele, gli disse il suo padrone, sei stato fedele nel poco, ti darò autorità su molto; prendi parte alla gioia del tuo padrone. Presentatosi poi colui che aveva ricevuto due talenti, disse: Signore, mi hai consegnato due talenti; vedi, ne ho guadagnati altri due. Bene, servo buono e fedele, gli rispose il padrone, sei stato fedele nel poco, ti darò autorità su molto; prendi parte alla gioia del tuo padrone. Venuto infine colui che aveva ricevuto un solo talento, disse: Signore, so che sei un uomo duro, che mieti dove non hai seminato e raccogli dove non hai sparso; per paura andai a nascondere il tuo talento sotterra; ecco qui il tuo. Il padrone gli rispose: Servo malvagio e infingardo, sapevi che mieto dove non ho seminato e raccolgo dove non ho sparso; avresti dovuto affidare il mio denaro ai banchieri e così, ritornando, avrei ritirato il mio con l’interesse. Toglietegli dunque il talento, e datelo a chi ha i dieci talenti. Perché a chiunque ha sarà dato e sarà nell’abbondanza; ma a chi non ha sarà tolto anche quello che ha. E il servo fannullone gettatelo fuori nelle tenebre; là sarà pianto e stridore di denti».

RIFLESSIONE

Noi tendiamo ad essere cosi con noi stessi: un pò tirchi in autostima ed in lungimiranza sul come investire noi stessi. Crediamo sempre di essere da meno, temiamo sempre il giudizio ed il confronto. La vita in sè è un dono, preziosissimo, correlata da tantissimi altri doni. In primo quello della fede, che ci permette di guardare il mondo con uno sguardo “dall’alto” cosi come lo vede Dio, vederlo con amore, quindi inserirsi in esso con Amore e Passione. Poi i doni delle nostre capacità. Ciascuno di noi possiede in se doni e capacità, bellezze, possibilità. Sono in noi pronti ad esplodere se viene accesa la giusta miccia. La fede è la giusta miccia, il Suo Amore per noi che ci chiede di investirci nel mondo diventanto Amore. Oggi è la festa di Santa Monica, una donna che per anni ha creduto nelle potenzialità del figlio Agostino, ha pregato per lui, nonostante egli vivesse non investendo se stesso in amore, ma distruggendosi e svuotandosi tra le cose effimere. Occorre credere in se stessi e negli altri. Teniamo stretti a noi il tutto spesso, pensando di far bene, quasi che più custodendo più restiamo illesi. Occorre buttarsi, rischiare, investire se stessi. Non scoprirai mai il dono che sei sino a quando non investi in un progetto di Amore verso te stesso e gli altri, come chiede Gesù, tutto te stesso. Solo investendosi ci si scopre di più. E tutto diventa Amore in questo progetto, anche lo studio, il lavoro, tutto diventa un investimento di se e dei doni di Dio ricevuti al servizio del Bene Comune.  Altrimenti è una vita non custodita, ma personale, egoista, vuota a differenza di una vita carica di Amore. E’ una prospettiva diversa del guardare la vita.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...