#15ottobre – “NON BLOCCARE UNA POTENZA CHE PUÒ PASSARE ATTRAVERSO NOI”-Lc 12,8-12

Lc 12, 8-12  
Dal Vangelo secondo Luca  
   
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:  
«Io vi dico: chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anche il Figlio dell’uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio; ma chi mi rinnegherà davanti agli uomini, sarà rinnegato davanti agli angeli di Dio.  
Chiunque parlerà contro il Figlio dell’uomo, gli sarà perdonato; ma a chi bestemmierà lo Spirito Santo, non sarà perdonato.  
Quando vi porteranno davanti alle sinagoghe, ai magistrati e alle autorità, non preoccupatevi di come o di che cosa discolparvi, o di che cosa dire, perché lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che bisogna dire».  
RIFLESSIONE 

Riconoscere Dio davanti agli uomini non è essere terroristi psicologici o fare seguaci forzarti dovendo ostentare la fede. San Francesco consigliava di annunciare il Vangelo in tutti i modi, se necessario anche a parole. Riconoscere Dio non è ricordare a tutti che crediamo e siamo praticanti. È decidere, anche senza dire una parola, di far capire nel modo come viviamo il nostro impegno, le nostre relazioni, il nostro lavoro, le nostre scelte sociali, il nostro impegno di cittadini che siamo mossi da un Amore oltre noi, del Cristo. Riconoscere Dio davanti agli uomini significa riconoscere in noi anche una dignità immensa di figli di Dio che possono espandere una grande luce. Il peccato contro lo Spirito si attua anche  quando, per soddisfare nostri egoismi e compromessi, non permettiamo allo Spirito Santo di espandersi con le sue meraviglie attraverso noi. 

di Massimiliano Arena 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...