#11Novembre – “OGNI SECONDO E’ L’ISTANTE GIUSTO PER AMARE” – Lc 17, 26-37 (Venerdì 32ma TO)

indexDal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 17,26-37.
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Come avvenne al tempo di Noè, così sarà nei giorni del Figlio dell’uomo: mangiavano, bevevano, si ammogliavano e si maritavano, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca e venne il diluvio e li fece perire tutti. Come avvenne anche al tempo di Lot: mangiavano, bevevano, compravano, vendevano, piantavano, costruivano; ma nel giorno in cui Lot uscì da Sòdoma piovve fuoco e zolfo dal cielo e li fece perire tutti. Così sarà nel giorno in cui il Figlio dell’uomo si rivelerà. In quel giorno, chi si troverà sulla terrazza, se le sue cose sono in casa, non scenda a prenderle; così chi si troverà nel campo, non torni indietro.
Ricordatevi della moglie di Lot. Chi cercherà di salvare la propria vita la perderà, chi invece la perde la salverà. Vi dico: in quella notte due si troveranno in un letto: l’uno verrà preso e l’altro lasciato; due donne staranno a macinare nello stesso luogo: l’una verrà presa e l’altra lasciata».
Allora i discepoli gli chiesero: «Dove, Signore?». Ed egli disse loro: «Dove sarà il cadavere, là si raduneranno anche gli avvoltoi».

RIFLESSIONE

Una pagina difficile forse da comprendere, ma reale, troppo reale che vorremmo che avesse qualche sfumatura di finzione o esagerazione. La realtà è una (dura realtà): che in ogni momento tutto nella nostra esistenza potrebbe cambiare. Lo sperimentiamo di continuo, in una frazione di secondo potrebbe succedere qualsiasi cosa che muterà la vita totalmente. Non conosciamo nulla del nostro futuro. In questo “incertezza” vi è anche il fatto che non conosciamo il momento in cui Gesù ci chiederà conto definitivamente della vita, quando ci sarà la cosidetta “fine del mondo”. Ma in questa incertezza c’è una grande certezza: Lui verrà e ci chiederà conto. Allora cosa fare? Occorre non farsi trovare impreparati, non farsi trovare a perdere tempo, non farsi trovare incerti nel fare il bene. Dice il testo che qualcuno sarà preso e qualcuno no. Perchè? E’ il taglio netto tra chi ha vissuto l’Amore e chi no. Occorre svegliarsi, destarsi, scendere dal letto comodo delle nostre convinzioni che saremo eterni ed onnipotenti. Ogni secondo può cambiare noi ed il mondo….allora ogni secondo è l’instante giusto per amare e fare del bene: affrettiamoci.

di Massimiliano Arena

Un pensiero su “#11Novembre – “OGNI SECONDO E’ L’ISTANTE GIUSTO PER AMARE” – Lc 17, 26-37 (Venerdì 32ma TO)

  1. francesca russo ha detto:

    oggi ringrazio il Signore principalmente , e Lui che muove tutte le cose, e te x la correzione fraterna ! Sì ho tanto di cui lamentarmi , ma nn sono sola , Lui MI AMA ! sta facendo l ‘impossibile x farmelo capire , mi ha dato tutto e ancora di più SE STESSO !
    Agli alrti no, nn a tutti allora nn posso dire questo lo aiuto, perchè è Cristiano fa parte del mio popolo , questi no mi hanno stancato . pretendono e nn danno ,sicuramente sarà vero , ma a me nn deve importare ,io devo fare il BENE ! questo mi è richiesto ! spero il Signore mi aiuti !

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...