#23Novembre “TRASFORMARE GLI ATTACCHI DEL MALE IN OCCASIONI DI BENE” – Lc 21,12-19 (Mercoledì 34ma T. O) 

Lc 21, 12-19  

Dal Vangelo secondo Luca  
   
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:  «Metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio nome. Avrete allora occasione di dare testimonianza.  Mettetevi dunque in mente di non preparare prima la vostra difesa; io vi darò parola e sapienza, cosicché tutti i vostri avversari non potranno resistere né controbattere.  Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e uccideranno alcuni di voi; sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto.  
Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita».  
RIFLESSIONE 

Le pugnalate alle spalle arriveranno sempre, spesso anche da chi non vorremmo, da chi crediamo debba esserci più vicino, da chi ci è teoricamente vicino. Nessun vittimismo, è una dura verità: se vuoi vivere il bene sarai sempre soggetto di una dura lotta verso il male. La felicità che potrai costruire sarà proprio la capacità di stare in questa lotta e trasformarla in una nuova occasione per fare del bene. Questa è la perseveranza: la capacità di trasformare gli attacchi e le lotte del male in nuove occasioni di fare del bene. Senza “prepararsi” dice Gesù, perché gli attacchi sono improvvisi, ma il discepolo del Cristo il bene lo ha in se. 

di Massimiliano Arena 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...