#Natale #SantoStefano #26 Dicembre “

santo_stefano_proto

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 10,17-22.
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Guardatevi dagli uomini, perché vi consegneranno ai loro tribunali e vi flagelleranno nelle loro sinagoghe; e sarete condotti davanti ai governatori e ai re per causa mia, per dare testimonianza a loro e ai pagani. E quando vi consegneranno nelle loro mani, non preoccupatevi di come o di che cosa dovrete dire, perché vi sarà suggerito in quel momento ciò che dovrete dire: non siete infatti voi a parlare, ma è lo Spirito del Padre vostro che parla in voi. Il fratello darà a morte il fratello e il padre il figlio, e i figli insorgeranno contro i genitori e li faranno morire. E sarete odiati da tutti a causa del mio nome; ma chi persevererà sino alla fine sarà salvato».

RIFLESSIONE

Che strano, subito dopo la dolcezza del Natale parliamo di morte. Si perchè parlando di Santo Stefano parliamo di un martire, ed un martire è uno che è morto…per Amore. Ed è proprio qui la chiave di lettura, in questo “per Amore”. Se guardiamo all’essenziale, fuori da ciò che solitamente pensiamo del Natale, in esso c’è una sola grande verità: Dio decide di farsi uomo, si abbassa nella fragilità umana per riempire noi uomini di Amore ed insegnarci l’Amore. Diceva il Vangelo che nonostante ciò “gli uomini non l’hanno accolto”. Il martire è un credente che ha accettato questo Amore di Dio, si è sentito toccare, e vive ed ha vissuto la sua vita donando questo Amore, a costo di ogni sofferenza, a costo della propria vita. Se vuoi fare Natale devi accettare che esso fa male….cioè richiede serietà, Amore da accogliere in se e da vivere, da andare sino in fondo. Santo Stefano nel giorno dopo Natale non serve a farci allungare le sdolcinature delle feste, ma a farci tornare nella realtà, dove la vita richiede impegno, e se hai Dio nel cuore devi andare sino in fondo e farti anche male, perchè l’Amore che vorrai vivere e donare non sarà capito neanche da quelli più vicini e saranno i tuoi a contrastarti. Buon Natale, vero e profondo, da continuare a vivere.

di Massimiliano Arena

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...