#17gennaio “OGGI ABBIAMO TROPPA RELIGIOSITA’ E POCA RELAZIONE CON DIO E FACCIAMO DANNI” (Martedì 2a del Tempo Ordinario) 

Dal Vangelo secondo Marco Mc 2,23-28

In quel tempo, di sabato Gesù passava fra campi di grano e i suoi discepoli, mentre camminavano, si misero a cogliere le spighe.

I farisei gli dicevano: « Guarda! Perché fanno in giorno di sabato quello che non è lecito?». Ed egli rispose loro: «Non avete mai letto quello che fece Davide quando si trovò nel bisogno e lui e i suoi compagni ebbero fame? Sotto il sommo sacerdote Abiatàr, entrò nella casa di Dio e mangiò i pani dell’offerta, che non è lecito mangiare se non ai sacerdoti, e ne diede anche ai suoi compagni?».
E diceva loro: «Il sabato è stato fatto per l’uomo e non l’uomo per il sabato! Perciò il Figlio dell’uomo è signore anche del sabato»
.

RIFLESSIONE 

Nessuno schema, nessuna ideologia, nessuna legge o religione può essere superiore all’uomo, al suo rispetto al gusto della sua dignità. Ma proprio come cristiani lo abbiamo totalmente dimenticato. Guardiamo le nostre relazioni e le nostre comunità, sempre più chiuse e barricate. Perché? Perché applichiamo sempre schemi con cui leggere gli altri e se non c’è ne fossimo accorti gli altri lo percepiscono e restano feriti. Sovente si sente di persone che dicono di esser divenuti peggiori in una comunità. Faccio un esempio concreto. Giunge un nuovo arrivato, pubblico peccatore grave. Lo accogliamo? Gli facciamo sentire che proprio lui è il prediletto di Gesù e nostro? Forse no, abbiamo sempre occhio di giudizio e diffidenza e spesso diventa l’oggetto del nostro chiacchiericcio. E da qui ogni cosa… Il nostro essere pronti sempre a giudicare l’altro, il nostro pretendere di sapere sempre cosa l’altro deve fare secondo pseudo leggi comuni o che la nostra limitata testa si è fatte. I discepoli di Gesù andavano oltre avevano capito che stare in intimità con Gesù era per oltre ciò, occorreva vivere ora con la pulsione dell’amore, della tenerezza, della speranza. Ma non lo facevano volutamente, era spontaneo per loro perché avevano stretta relazione con Gesù. Noi oggi abbiamo troppa religiosita’ e poca relazione con Gesù. 

di Massimiliano Arena 

Annunci

2 pensieri su “#17gennaio “OGGI ABBIAMO TROPPA RELIGIOSITA’ E POCA RELAZIONE CON DIO E FACCIAMO DANNI” (Martedì 2a del Tempo Ordinario) 

  1. Gianni ha detto:

    Mi piace molto la Parola di Dio è penetrante ma ci vuole un confronto con tutte le persone che l’ascoltatono per rivedere le nostre esperienze
    Grazie di cuore

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...