#15febbraio “VEDERE LE COSE IN MANIERA CHIARA” (Mercoledì della 6a del Tempo Ordinario) 

Dal Vangelo secondo Marco 8,22-26

In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli giunsero a Betsàida, e gli condussero un cieco, pregandolo di toccarlo.
Allora prese il cieco per mano, lo condusse fuori dal villaggio e, dopo avergli messo della saliva sugli occhi, gli impose le mani e gli chiese: «Vedi qualcosa?». Quello, alzando gli occhi, diceva: «Vedo la gente, perché vedo come degli alberi che camminano».
Allora gli impose di nuovo le mani sugli occhi ed egli ci vide chiaramente, fu guarito e da lontano vedeva distintamente ogni cosa. E lo rimandò a casa sua dicendo: «Non entrare nemmeno nel villaggio».

RIFLESSIONE 

Gesù per guarire il cieco lo porta fuori dal villaggio. Egli ha bisogno di allontanarsi dalla folla, dalla frenesia quotidiana che confonde. Per guarire necessita di un momento di relazione intima con Gesù. La saliva di Gesù rimanda alla creazione, rimanda ad una profonda intimità con Lui. Il cieco prima vede le ombre, man mano vede chiaramente. La frenesia del mondo spesso ci rende ciechi, incapaci di definire le cose, prendere decisioni. Sono nella relazione con Gesù, nella riflessione, nel confronto con la Sua Parola, possiamo imparare a vedere di nuovo le cose in maniera definita, chiara, senza confusione. Non lasciamoci ingannare. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...