#7Marzo – “PREGHIERE CON MENO PAROLE E PIU’ CONFIDENZA” (Martedì 1a di Quaresima)

ABBRACCIO+DI+GESU

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 6,7-15.
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Pregando, non sprecate parole come i pagani, i quali credono di venire ascoltati a forza di parole. Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro sa di quali cose avete bisogno ancor prima che gliele chiediate. Voi dunque pregate così: Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome; venga il tuo regno; sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Se voi infatti perdonerete agli uomini le loro colpe, il Padre vostro celeste perdonerà anche a voi; ma se voi non perdonerete agli uomini, neppure il Padre vostro perdonerà le vostre colpe.»  

RIFLESSIONE

Troppe parole, ne diciamo tante nella vita, nelle relazioni e le diciamo anche con Dio. Gesù insiste nel dire che la preghiera è fatta di una cosa essenziale, non di tante parole e riti: è fatta di confidenza, di intimità. Ciò che conta è essere intimi con il Padre di una confidenza che non deve chiudere ma aprire all’amore ai fratelli. Gesù insegna il Padre Nostro, una formula se vogliamo, ma che è riassunto di uno stile di preghiera fatto di confidenza verso Dio, tanto da chiamarlo Padre con dolcezza, desiderosi di fare ciò che Egli ci ha indicato (la Sua volontà) ma aperti ai fratelli (Dacci il pane quotidiano), anche ai coloro che ci hanno fatto del male (come noi li rimettiamo). Dobbiamo recuperare questa dimensione della vita, del pregare con intimità Dio, aprire il cuore con tutti i nostri propositi, speranze, dubbi e paure e chiedere che Egli entri con la Sua Dolcezza in noi per guarirci ed aprirci ad un amore e tenerezza verso gli altri. Dire Padre nostro è dire che ci sono altri fratelli come me da amare nel nome di Dio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...