#09Aprile “UNA SETTIMANA PER RISCOPRIRCI PIÙ UOMINI”-(Domenica delle Palme) 

domenica-palme-1Inizia oggi la Grande Settimana Santa. Potremmo definirla in vari modi: essa è un vero corso di Esercizi Spirituali per tutti, sacerdoti e laici, da fare insieme, nel trambusto delle cose quotidiane. È un corso di umanità vera e propria, quante volte la nostra vita vive momenti di discesa e salita, veloci e continui? Passiamo sempre in mezzo al Giovedì Santo in cui sentiamo di dover vivere lAmore per qualcosa, per una persona, quando sentiamo che la nostra vita va spesa tutta in una direzione. Passiamo nel Venerdì Santo quanto comprendiamo che ciò spesso fa soffrire, che limpegno, lAmore sono una passione, si trasformano in Passione. Passiamo nel Sabato Santo quando tutto si fa buio, silenzio, quando nulla intorno ci sembra più vero, per cui vale la pena investire e sperare. Ciò che spesso nella nostra vita non viviamo è la Domenica di Pasqua.

Spesso, troppo spesso, lasciamo avere alla Morte l’ultima parola. Entrare nella Settimana Santa, leggere oggi il Vangelo della Passione, ci introduce e ci dice che possiamo ripercorrere la nostra vita, sentire tutti i nostri momenti, belli e brutti, ripensandoli accanto a Gesù, per sentire Lui accanto a noi ed aggiungere ciò che manca alla nostra vita: la luce della Resurrezione.

Prima della Passione abbiamo vissuto una scena apparentemente trionfale, è forse il Gesù che tutti volevano, e forse la Chiesa che tanti desiderano, o meglio alcuni fedeli clericali vogliono: tutti che osannano e dicono Bravissimo, sei grande, tutti ti ascoltiamo.

Sembra perfetto, peccato che da lì a poco meno di cinque giorni quel personaggio tanto acclamato sarà in Croce, morto, e tutti gli amici che lo appoggiano scapperanno via: solo, morto.

Gesù è Dio, ma nello stesso tempo è uomo, profondo maestro di umanità, e ci insegna a vivere lumanità. In quei picchi e in quei momenti bui ricordiamoci che Lui cè, è lì, li ha vissuti prima di noi e li vive con noi. Il messaggio di fondo è che sempre, nel buio, con umiltà occorre esser uomini sino in fondo, e uomini sino in fondo è amare sino in fondo. Se sempre sai amare hai scoperto il segreto della vita.

Gesù entra con un asino, lanimale più umile che cè per ricordare a tutti che in questa Settimana Santa, in questo momento di profonda riflessione e rilettura della nostra vita ci puoi entrare solo con lumiltà, senza credere di sapere già tutto, senza aver gettato la spugna, sapendo che stare accanto a Lui potrà dirci e darci ancora qualcosa di nuovo.

La Settimana della Passione, e la prima Passione lha avuto Dio per noi, passione viene da pathos, cioè fare le cose lasciandosi coinvolgere dentro. Quando divenne uomo decise di metterci pathos, passione. Luomo gli ha restituito una Passione dolorosa. Ma questo non ha fermato lAmore di Dio per noi uomini.

È la settimana in cui Dio ci dice quanto valiamo per Dio, cioè tutto; noi valiamo tutto, la sua stessa vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...