#21Giugno “HO SMESSO DI CREDERE NEL DIO DALLA FACCIA TRISTE” (Mercoledì 11a del Tempo Ordinario) 

Di Massimiliano Arena

VANGELO


Mt 6,1-6.16-18

Inquel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«State attenti a non praticare la vostra giustizia davanti agli uomini per essere ammirati da loro, altrimenti non c’è ricompensa per voi presso il Padre vostro che è nei cieli. Dunque, quando fai l’elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade, per essere lodati dalla gente. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, mentre tu fai l’elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompense. E quando pregate, non siate simili agli ipocriti che, nelle sinagoghe e negli angoli delle piazze, amano pregare stando ritti, per essere visti dalla gente. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, quando tu preghi, entra nella tua camera, chiudi la porta e prega il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompense. E quando digiunate, non diventate malinconici come gli ipocriti, che assumono un’aria disfatta per far vedere agli altri che digiunano. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, quando tu digiuni, profùmati la testa e làvati il volto, perché la gente non veda che tu digiuni, ma solo il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà

RIFLESSIONE 

Si, un Dio dal volto triste non prende più il cuore. Dio è Amore e l’Amore può produrre solo gioia, soddisfazione, accoglienza, dare energia. L’amore è anche esigente quindi chiede anche di migliorarci, fare tagli in noi, sacrifici. Ma tagli e sacrifici non devono provocare tristezza e nervoso, devono essere conseguenza di una gioiosa scelta di Amore, tagliare e sacrificare per costruire qualcosa di migliore, di più valore davanti a Dio. Se Dio non è così, non è Dio della gioia allora io personalmente non vorrei credere in un Dio diverso. Eppure chiediamoci che Dio comunichiamo noi cristiani? Con le nostre facce, le nostre relazioni che Dio comunichiamo? Spesso tristi e nervosi nel fare ciò che facciamo, e farlo solo per apparenza. Dove è l esplosione di gioia che viene dall’amore. Una madre anche se fa mille sacrifici per i figli non smette di sorridere, perchè lo fa per amore. Se la nostra relazione con Dio é Amore allora deve produrre solo gioia contagiosa 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...