#25febbraio2018 “LA NECESSITÀ DI FARE PIT STOP NELLA VITA” (2a Domenica di #QUARESIMA /B)


Marco 9,2-10.
In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e li portò sopra un monte alto, in un luogo appartato, loro soli. Si trasfigurò davanti a loro
e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche.
E apparve loro Elia con Mosè e discorrevano con Gesù.
Prendendo allora la parola, Pietro disse a Gesù: «Maestro, è bello per noi stare qui; facciamo tre tende, una per te, una per Mosè e una per Elia!».
Non sapeva infatti che cosa dire, poiché erano stati presi dallo spavento.
Poi si formò una nube che li avvolse nell’ombra e uscì una voce dalla nube: «Questi è il Figlio mio prediletto; ascoltatelo!».
E subito guardandosi attorno, non videro più nessuno, se non Gesù solo con loro.
Mentre scendevano dal monte, ordinò loro di non raccontare a nessuno ciò che avevano visto, se non dopo che il Figlio dell’uomo fosse risuscitato dai morti.
Ed essi tennero per sé la cosa, domandandosi però che cosa volesse dire risuscitare dai morti.

⭕⭕”LA NECESSITÀ DI FARE PIT STOP NELLA VITA” ⭕⭕

🔍 Siamo alla ricerca continua nel peso della quotidianità di momenti di pace, serenità. Spesso ci sentiamo quasi morire, privi di energie e motivazioni che ci vengono private dalle delusioni e paure. Non era diverso per i discepoli che seguivano Gesù e cominciavano a sentir parlare di croce e morte.
💉 Gesù percepisce che necessitano di un iniezione di #fiducia e #speranza. Li porta su un monte, luogo appartato, per gustare un anticipo di Resurrezione. Lo fa in intimità.

⛪💒 La #preghiera è questa intimità. La preghiera quotidiana è questo necessario pit stop a cui dedicare alcuni minuti quotidiani per ritrovare noi stessi. La preghiera non è ripetizione di parole ma intimità. Cosa pregare? Parlare semplicemente con Gesù, raccontare con gioia, entusiasmo, dolore, rabbia, lacrime ciò che siamo e lasciarci scavare dentro dalla sua Parola.
❤️La preghiera come intimità perché solo nello sguardo di chi mi ama posso ritrovare me stesso. Cerchiamo questi pit stop.

RIFLESSIONE COMPLETA CON VIDEO NEL LINK VEDI VIDEO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...