#10Ottobre2018 “IL DIO DELLA CONFIDENZA” (Mercoledì 27ma Tempo Ordinario)

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 11,1-4.

Un giorno Gesù si trovava in un luogo a pregare e quando ebbe finito uno dei discepoli gli disse: «Signore, insegnaci a pregare, come anche Giovanni ha insegnato ai suoi discepoli».
Ed egli disse loro: «Quando pregate, dite: Padre, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno;
dacci ogni giorno il nostro pane quotidiano,
e perdonaci i nostri peccati, perché anche noi perdoniamo ad ogni nostro debitore, e non ci indurre in tentazione».

RIFLESSIONE

Il nostro è il Dio della confidenza. Quando si nomina spesso si dice “é il Dio di Abramo, di Mosè, di Gesù Cristo”. Tutte queste indicano relazioni. Dio è relazione, ma soprattutto relazione di confidenza. Nella Bibbia si dice che è “Un Dio geloso”. Si, come lo è un padre per i suoi figli. Ecco la bellezza e la profondità del Padre Nostro, con termine iniziale di “Padre” che tradotto dall’originale “Abba’” sta più per “babbuccio”, con un tono estremamente confidenziale.

Davanti al Padre nostro rivediamo la nostra relazione con Dio. É relazione innanzitutto o solo seguire un idea? É una relazione confidenziale, che fa battere il cuore o stile self service che vado e prendo cose?

Da li la nostra relazione con gli altri che chiamano Dio Padre Nostro… Nostro quindi fratelli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...