#16Ottobre2018 “GUARDARE DENTRO E APRIRSI AL MONDO” (Martedì 28ma Tempo Ordinario)

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 11,37-41.

In quel tempo, dopo che Gesù ebbe finito di parlare, un fariseo lo invitò a pranzo. Egli entrò e si mise a tavola.
Il fariseo si meravigliò che non avesse fatto le abluzioni prima del pranzo.
Allora il Signore gli disse: «Voi farisei purificate l’esterno della coppa e del piatto, ma il vostro interno è pieno di rapina e di iniquità.
Stolti! Colui che ha fatto l’esterno non ha forse fatto anche l’interno?
Piuttosto date in elemosina quel che c’è dentro, ed ecco, per voi tutto sarà mondo».

RIFLESSIONE

Esteriorita’ ed interiorità… Coerenza o ipocrisia. Tra questi estremi si gioca il Vangelo di oggi.

Siamo spesso troppo concentrati sull’esterno, sull’apparire da far svuotare il senso vero delle cose. Dobbiamo far arrivare agli altri un messaggio positivo di che siamo, nascondendo le fragilità. E se facessimo vedere le fragilità a cuore aperto? Libero? Senza timori? Forse saremmo ancora più belli. Basta costruire impalcature di noi, accettiamoci ed amiamoci come siamo, così miglioreremo dagli errori. Le maschere ci rendono ancora più brutti e distruggono lentamente svuotandoci.

Massimiliano Arena

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...