#10Dicembre2018 “ACCOMPAGNATI DA UN AMORE CHE LIBERA” (Lunedi 2a #Avvento)

Alcuni uomini fanno di tutto per portare un paralitico a Gesù. Scoperchiano un tetto. Ipoteticamente sono in quattro.

É bello pensare che siano immagine dei quattro evangelisti. La vita ci blocca, ci rende come paralitici, ci sentiamo spesso prigionieri di blocchi. Il Vangelo, la buona notizia di Gesù, i Vangeli con la loro bellezza, con la rivoluzione del loro messaggio vogliono accompagnarci con forza alla liberazione, alla guarigione.

Gesù interviene non guarendo ma perdonando i peccati.

Si, perché questo fa con noi il messaggio rivoluzionario del Vangelo:ci libera dal peccato e sopratutto dal suo peso. Spesso siamo schiacciati e condannati sotto il peso di ciò che abbiamo commesso o di ciò che altri hanno commesso contro noi, di cui subiamo.

Gesù ci invita ad alzarci, prendere il lettino sotto il braccio e camminare. Questo lettino è simbolo di tutto ciò che ci blocca. Nulla può essere più grande ed importante di noi. Alziamoci e andiamo.

Ecco il testo del Vangelo:

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 5,17-26.

Un giorno sedeva insegnando. Sedevano là anche farisei e dottori della legge, venuti da ogni villaggio della Galilea, della Giudea e da Gerusalemme. E la potenza del Signore gli faceva operare guarigioni.
Ed ecco alcuni uomini, portando sopra un letto un paralitico, cercavano di farlo passare e metterlo davanti a lui.
Non trovando da qual parte introdurlo a causa della folla, salirono sul tetto e lo calarono attraverso le tegole con il lettuccio davanti a Gesù, nel mezzo della stanza.
Veduta la loro fede, disse: «Uomo, i tuoi peccati ti sono rimessi».
Gli scribi e i farisei cominciarono a discutere dicendo: «Chi è costui che pronuncia bestemmie? Chi può rimettere i peccati, se non Dio soltanto?».
Ma Gesù, conosciuti i loro ragionamenti, rispose: «Che cosa andate ragionando nei vostri cuori?
Che cosa è più facile, dire: Ti sono rimessi i tuoi peccati, o dire: Alzati e cammina?
Ora, perché sappiate che il Figlio dell’uomo ha il potere sulla terra di rimettere i peccati: io ti dico – esclamò rivolto al paralitico – alzati, prendi il tuo lettuccio e và a casa tua».
Subito egli si alzò davanti a loro, prese il lettuccio su cui era disteso e si avviò verso casa glorificando Dio.
Tutti rimasero stupiti e levavano lode a Dio; pieni di timore dicevano: «Oggi abbiamo visto cose prodigiose».
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...