#14Dicembre2018 “NON CHIUDERTI AGLI STIMOLI” (Venerdi 2a #Avvento)

Troppo spesso diventiamo o troviamo persone chiuse ad ogni stimolo, incapaci di farsi coinvolgere dalle emozioni. Spesso così per autodifesa da batoste prese.

Gesù stesso è preoccupato della cosa. Lui è venuto per coinvolgere la nostra umanità, fragile, stanca e ferita, in un nuovo progetto di Amore, una nuova rivoluzione di Amore, che parte proprio dal basso, dai più piccoli e fragili.

È preoccupato perché vede in noi incapacità di farci coinvolgere, forse in attesa di chissà quali eventi. Gesù viene, ci parla, ci stimola con gli eventi quotidiani, con gli incontri con persone quotidiani, con gli avvenimenti della vita, anche quelli negativi. Ci chiama, ci interpella, ci stimola.

Questa chiamata nelle piccole cose della quotidianità da #Speranza al mio piccolo. Questa Speranza mi rende migliore.

Questo è #Avvento

Ecco il testo del Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 11,16-19.

In quel tempo, Gesù disse alla folla: «A chi paragonerò io questa generazione? Essa è simile a quei fanciulli seduti sulle piazze che si rivolgono agli altri compagni e dicono:
Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato, abbiamo cantato un lamento e non avete pianto.
E’ venuto Giovanni, che non mangia e non beve, e hanno detto: Ha un demonio.
E’ venuto il Figlio dell’uomo, che mangia e beve, e dicono: Ecco un mangione e un beone, amico dei pubblicani e dei peccatori. Ma alla sapienza è stata resa giustizia dalle sue opere».
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...