#8Marzo2019 “IL DIGIUNO CHE HA SENSO” (Venerdì dopo le Ceneri)

Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto mentre lo sposo è con loro?

Che senso ha il digiuno? Il digiuno da solo non ha senso se non produce carità, attenzione al povero. Non è in atto personale, non è questione di bravura personale, esercizio pio per dire quanto si è bravi. Il digiuno, dal cibo, da qualsiasi altra cosa deve essere finalizzato alla carità.

Toglo cibo, utilizzo meglio il mio tempo, rinuncio all’utilizzo di qualcosa, per donare il “ricavato” a chi ha più bisogno. Donare cibo, denaro, tempo da trascorrere insieme.

Allora perché se Gesù é con i discepoli non è possibile si fa digiuno?

I poveri, coloro che hanno bisogno, sono l’eredità che Gesù ci ha lasciato, disse “gli avrete sempre con voi”.

Se Gesù era presente non aveva senso. Nel povero da aiutare oggi, nel fratello da amare noi oggi troviamo ed amiamo Gesù. É lì la sua presenza.

Ecco il testo del Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 9,14-15.
In quel tempo, si accostarono a Gesù i discepoli di Giovanni e gli dissero: «Perché, mentre noi e i farisei digiuniamo, i tuoi discepoli non digiunano?».
E Gesù disse loro: «Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto mentre lo sposo è con loro? Verranno però i giorni quando lo sposo sarà loro tolto e allora digiuneranno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...