#13Luglio2020 “IL VANGELO DURO, VERO E SEMPLICE” ( Lunedì 15ma Tempo Ordinario)

Qualche domenica fa abbiamo avuto lo stesso brano, soffermandoci proprio sul fatto che il Vangelo non è una cosa sdolcinata, non è così semplice, ma non è difficile. Non è semplice perché richiede profonda capacità di verità che ci spinge alle priorità.

Non pace ma spada non è una contraddizione, ma un sottolineare che il messaggio del Vangelo da sempre non è accettato nel mondo. Di Gesù stesso si dice “venne nel mondo ed i suoi non l’hanno accolto”. Anche noi quando vogliano vivere il Vangelo in tutta la sua profondità rischieremo di scontrarci con i più vicini a noi (genitori, figli, fratelli, partner, amici).

Ma nel nome del Vangelo proprio dobbiamo amarli, perché nel Vangelo, messo come priorità, troviamo l’amore anche per essi, per avvolgerli ed essere di esempio a loro.

Che significa? Che non dobbiamo fare capire a chi non comprende la nostra fede con le parole, con mille cose da fare, eventi, riti, ma con i fatti, semplici e profondi di amore. Un bicchiere d’acqua è simbolo di una messa a disposizione continua.

Il Vangelo è duro, radicale, ma semplice. Nel viverlo non dimentichiamoci questo aspetto.

Ecco il testo

Mt 10,34-11,1
In quel tempo, Gesù disse ai suoi apostoli:
«Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; sono venuto a portare non pace, ma spada. Sono infatti venuto a separare l’uomo da suo padre e la figlia da sua madre e la nuora da sua suocera; e nemici dell’uomo saranno quelli della sua casa.
Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; chi ama figlio o figlia più di me, non è degno di me; chi non prende la propria croce e non mi segue, non è degno di me.
Chi avrà tenuto per sé la propria vita, la perderà, e chi avrà perduto la propria vita per causa mia, la troverà.
Chi accoglie voi accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato.
Chi accoglie un profeta perché è un profeta, avrà la ricompensa del profeta, e chi accoglie un giusto perché è un giusto, avrà la ricompensa del giusto.
Chi avrà dato da bere anche un solo bicchiere d’acqua fresca a uno di questi piccoli perché è un discepolo, in verità io vi dico: non perderà la sua ricompensa».
Quando Gesù ebbe terminato di dare queste istruzioni ai suoi dodici discepoli, partì di là per insegnare e predicare nelle loro città.

Parola del Signore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...