#10Ottobre2020 “LIMITI NEL GUARDARE” (Sabato 27ma Tempo Ordinario)

A cura del prof. Massimiliano Arena

Ci smaschera sempre Gesù, ha sempre la capacità di andare a fondo e farci vedere le cose oltre ciò che appare, oltre lo scontato, oltre la mediocrità e superficialità in cui noi ci perdiamo.

Tutti chiamavano beata Maria, la felice per eccellenza, perché ha partorito Gesù. Ma Lui invita a vedere diversamente le cose.

Maria non è grande perché ha accettato di partorire Gesù, ma è beata, portata alla felicità vera, perché ha accettato di vivere la Sua Parola. Non ha partorito solo l’Amore, ma ha vissuto l’Amore fino in fondo, sofferenza compresa, tra smarrimento e responsabilità. Questo rende Maria vicina a noi. Nessuno di noi può partorire Gesù come lei, ma tutti possiamo vivere la Parola come Lei, vivere l’Amore come Lei e così generare ogni giorno vita nuova.

Ecco il testo del Vangelo

Lc 11,27-28
In quel tempo, mentre Gesù parlava, una donna dalla folla alzò la voce e gli disse: «Beato il grembo che ti ha portato e il seno che ti ha allattato!».
Ma egli disse: «Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano!».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: