#14novembre2020 “LA PREGHIERA COME FORZA MOTRICE” (Sabato 32ma Tempo Ordinario)

A cura di Massimiliano Arena

Qui il commento video dalla rubrica serale di #ApriIlFuocoDelVangelo

In questi giorni abbiamo spesso fissato alcuni passaggi fondamentali del nostro essere cristiani in questo tempo di pandemia.

Ci siamo detti di dover essere amore e tenerezza verso la fragilità altrui, cercare gli altri senza attendere la loro richiesta, diventare propulsione di amore.

Ci siamo detti di essere I primi a saper rivedere le nostre priorità così da saper vivere al meglio il tempo di privazione, sapendo insegnare anche agli altri il gusto ed il sapore della vita.

Ma dove prende il cristiano l’energia per tutto ciò? Ecco il Vangelo di oggi: nella Preghiera.

Ci invita oggi a pregare sempre e chiedere sempre.

È illuminante e ci pone una domanda: pregare in questo tempo richiede qualcosa di particolare?

Si, è nella preghiera che troviamo il modo di rivedere le nostre priorità, è nella preghiera che portiamo le situazioni che incontriamo, le storie, i volti, e possiamo chiedere a Dio l’impossibile.

Pregare non significa cercare una chiesa e staccarsi, anche. Ma si può pregare anche mentre stai ascoltando gli altri, lavorando, ponendo continuamente lo sguardo ed il pensiero a Dio, affidando a Lui ogni cosa che fai.

Ecco il testo del Vangelo

Lc 18,1-8 In quel tempo, Gesù diceva ai suoi discepoli una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi mai:
«In una città viveva un giudice, che non temeva Dio né aveva riguardo per alcuno. In quella città c’era anche una vedova, che andava da lui e gli diceva: “Fammi giustizia contro il mio avversario”.
Per un po’ di tempo egli non volle; ma poi disse tra sé: “Anche se non temo Dio e non ho riguardo per alcuno, dato che questa vedova mi dà tanto fastidio, le farò giustizia perché non venga continuamente a importunarmi”».
E il Signore soggiunse: «Ascoltate ciò che dice il giudice disonesto. E Dio non farà forse giustizia ai suoi eletti, che gridano giorno e notte verso di lui? Li farà forse aspettare a lungo? Io vi dico che farà loro giustizia prontamente. Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: