#27Novembre2020 – “LA PAROLA CREA ORDINE OLTRE IL CAOS” (Venerdì 34ma Tempo Ordinario)

A cura di Massimiliano Arena

Ecco il video commento dalla rubrica serale di #ApriIlFuocoDelVangelo

Siamo bravi come uomini ad osservare le cose e tirare fuori deduzioni. Guardiamo situazioni della natura, del mondo, della vita degli altri e tiriamo fuori opinioni, ipotiziamo andamenti futuri. Poco su noi stessi.

Gesù ci sta parlando di “segni dei tempi”, essere capaci di guardare, valutare, scorgere possibilità.

In tutto questo parla della sua Parola come segno che non passa, non crolla, segno sui segni.

Che significa tutto questo?

L’attuale situazione piena di caos del mondo non aiuta a saper scorgere bene i segni dei tempi, comprendere situazioni, capire come collocarci in esse, ipotizzare futuro. Ci viene difficile anche sostenere noi stessi.

Il segreto ci viene proprio dal ruolo della Parola: nel caos occorre mettere ordine, rivedere priorità.

La Parola di Dio, il confronto con il Vangelo, non è esente da nessun aspetto della nostra vita. Alla luce della Parola e del Vangelo possiamo rileggerci, comprenderei segni dei tempi, le situazioni positive e negative, mettendo ordine, dando priorità, classificando priorità.

Mettere ordine, sistemare priorità, è dare sapore alla vita, viverla con Sapienza, rendendosi conto di ciò che conta e ciò che non conta. Spesso ci mettiamo pesi addosso dando troppa importanza ad alcune cose inutili, e poca alle cose che contano.

La prima lettura dell’Apocalisse ci parla di “seconda morte”, la stessa di cui parla San Francesco, che non ci farà paura, non farà paura a chi avrà vissuto la vita alla luce della Parola, si sarà interrogato su di essa, facendo ordine.

Ecco il testo del Vangelo

Lc 21,29-33

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli una parabola:
«Osservate la pianta di fico e tutti gli alberi: quando già germogliano, capite voi stessi, guardandoli, che ormai l’estate è vicina. Così anche voi: quando vedrete accadere queste cose, sappiate che il regno di Dio è vicino.
In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto avvenga. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: