#24Aprile2021 TRA ALTI E BASSI (Sabato 3a di Pasqua)

A cura di Massimiliano Arena

I discepoli di Gesù dimostrano di avere alti e bassi

É bastato che Gesù cominciasse a fare discorsi più seri, non solo bella predicazione, miracoli, ma iniziasse a parlare di passione, di amore che porta al sacrificio che le sue parole sono diventate dure. Alcuni cominciano a dileguarsi, una buona parte torna indietro e lo abbandona. Tutti gli altri sappiamo lo abbandoneranno sotto la Croce, all’atto estremo.

Pietro fa il duro, non vuole venire meno, e fa una meravigliosa ammissione di Fede. Riconosce che solo Gesù è capace di parole vere, di vita dell’Eterno, parole capace di dare senso nuovo alle cose, guardarle oltre e a fondo. Ma sappiamo che anche lui, Pietro, sparirà e lo rinneghera’.

Siamo così, fatti di profondi ideali e di infedeltà, di carica e debolezza. Siamo. Immersi sempre in alti e bassi nella nostra vita e questo non deve spaventarci.

Le sue parole restano le Parole dell’Eterno, che danno visione nuova. Quando cadiamo nel basso della nostra fragilità voltiamoci e con certezza sappiamo che le sue parole sono lì a farci rinascere.

Ecco il testo del Vangelo

Gv 6,60-69 In quel tempo, molti dei discepoli di Gesù, dopo aver ascoltato, dissero: «Questa parola è dura! Chi può ascoltarla?».
Gesù, sapendo dentro di sé che i suoi discepoli mormoravano riguardo a questo, disse loro: «Questo vi scandalizza? E se vedeste il Figlio dell’uomo salire là dov’era prima? È lo Spirito che dà la vita, la carne non giova a nulla; le parole che io vi ho detto sono spirito e sono vita. Ma tra voi vi sono alcuni che non credono».
Gesù infatti sapeva fin da principio chi erano quelli che non credevano e chi era colui che lo avrebbe tradito. E diceva: «Per questo vi ho detto che nessuno può venire a me, se non gli è concesso dal Padre».
Da quel momento molti dei suoi discepoli tornarono indietro e non andavano più con lui. Disse allora Gesù ai Dodici: «Volete andarvene anche voi?». Gli rispose Simon Pietro: «Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna e noi abbiamo creduto e conosciuto che tu sei il Santo di Dio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: