#19Maggio2021 – UNITA’ SOLO SE CUSTODITI DAL SUO AMORE – (Martedì 7a di Pasqua)

A cura di Massimiliano Arena

L’unità è davvero impossibile se non si mette al centro Cristo

Continua la preghiera sacerdotale di Gesù nel Getsemani. Un atto profondo di amore.

Nei versetti presi oggi in analisi troviamo alcuni profondi passaggi sul tema dell’unità.

Gesù prega per l’unità dei suoi discepoli. Chiede che siamo protetti dal maligno.

Si, il male, il maligno ci divide tra noi perchè ci divide da Lui, ci divide dentro.

L’unità dei suoi discepoli è possibile solo se noi restiamo uniti a Lui, come i raggi di una ruota di una bicicletta al perno centrale.

I discepoli sono divisi nelle varie chiese cristiane, è lo scandalo sempre presente.

Ma anche in ogni singola chiesa, tra stessi membri, nelle nostre comunità, abbiamo divisione.

La divisione è inevitabile perchè siamo, ciascuno singolarmente, divisi nel cuore, siamo frammentati profondamente, perchè non mettiamo al centro delle nostre scelte e azioni Cristo.

Solo se le nostre scelte, parole, azioni rispondono alla domanda del “Cosa avrebbe fatto Gesù?” troveremo unità nel cuore e creeremo condizioni di unità, attraverso l’amore e la misericordia, nelle nostre Comunità.

Questo è essere consacrati nella Verità

Ecco il testo dl Vangelo

Gv 17,11-19

In quel tempo, [Gesù, alzàti gli occhi al cielo, pregò dicendo:]
«Padre santo, custodiscili nel tuo nome, quello che mi hai dato, perché siano una sola cosa, come noi.
Quand’ero con loro, io li custodivo nel tuo nome, quello che mi hai dato, e li ho conservati, e nessuno di loro è andato perduto, tranne il figlio della perdizione, perché si compisse la Scrittura. Ma ora io vengo a te e dico questo mentre sono nel mondo, perché abbiano in se stessi la pienezza della mia gioia. Io ho dato loro la tua parola e il mondo li ha odiati, perché essi non sono del mondo, come io non sono del mondo.
Non prego che tu li tolga dal mondo, ma che tu li custodisca dal Maligno. Essi non sono del mondo, come io non sono del mondo. Consacrali nella verità. La tua parola è verità. Come tu hai mandato me nel mondo, anche io ho mandato loro nel mondo; per loro io consacro me stesso, perché siano anch’essi consacrati nella verità».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: