#07Dicembre2022 IMPARAGONABILE AMORE (Mercoledì 2a Avvento/Sant’Ambrogio)

Oggi festa di Sant’Ambrogio. Lui da uomo di Stato, uomo delle regole, garante dell’ordine pubblico… Si abbandona nelle braccia di Dio, si lascia affascinare dall’unica Legge dell’Amore.

Trova in essa riposo. Gesù però è strano, ci dice di correre nelle sue braccia e trovare riposo ma ci dice nello stesso momento che dobbiamo prendere su di noi il carico. Il Suo carico è leggero… Perché vivere uniti a Lui, nella legge dell’Amore, è lasciarsi rivoluzionare dentro, vivere leggeri, lasciarsi travolgere e diventare fuoco.

Fare le cose con Lui accanto, riposizionandole alla luce della Sua Parola alleggerisce il carico, non elimina il problema, la fatica, l’impegno, ma perrmette dj guardarlo diversamente. Ambrogio diventa grande trascinare, converte Agostino.

In Gesù portiamo le nostre fatiche. Nella Sua Parola non saranno annullate, ma xi darà nuovi punti di vista, con forza e Sapienza. Le trasformera’ con la sua tenerezza in missione di Amore verso gli altri. Il Suo Amore è imparagonabile.

Mt 11,28-30

In quel tempo, Gesù disse:

«Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero»

Is 40,25-31

«A chi potreste paragonarmi,
quasi che io gli sia pari?» dice il Santo.
Levate in alto i vostri occhi e guardate:
chi ha creato tali cose?
Egli fa uscire in numero preciso il loro esercito
e le chiama tutte per nome;
per la sua onnipotenza e il vigore della sua forza
non ne manca alcuna.

Perché dici, Giacobbe,
e tu, Israele, ripeti:
«La mia via è nascosta al Signore
e il mio diritto è trascurato dal mio Dio»?
Non lo sai forse?
Non l’hai udito?
Dio eterno è il Signore,
che ha creato i confini della terra.
Egli non si affatica né si stanca,
la sua intelligenza è inscrutabile.
Egli dà forza allo stanco
e moltiplica il vigore allo spossato.
Anche i giovani faticano e si stancano,
gli adulti inciampano e cadono;
ma quanti sperano nel Signore riacquistano forza,
mettono ali come aquile,
corrono senza affannarsi,
camminano senza stancarsi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: