Categoria Vangeli Feriali

#09Gennaio2021 EGLI NON E’ UN’IDEA, UNA PREGHIERA, MA UN INCONTRO (Ferie dopo l’Epifania)

A cura di Massimiliano Arena Continua la quotidianità di Gesù e constata un aspetto fondamentale: i suoi discepoli lo scambiano per un fantasma. Si, capita spesso anche a noi, Gesù spesso, nella quotidianità concreta, bella e brutta, leggera e pensante, rischia di essere un fantasma. Che significa? Quando Gesù è solo belle parole, idee belle, […]

Continua a leggere

#08Gennaio2021 “MANGIA, FAI MANGIARE, DATTI DA MANGIARE” (Ferie dopo l’Epifania)

A cura di Massimiliano Arena Continua la quotidianità della missione di Gesù, e nel quotidiano incontro l’uomo, con i suoi bisogni pratici. Gesù viene incontro alla nostra umanità in tutta la sua praticità di bellezze, ma anche di debolezze e bisogni. Stupendo il testo del Vangelo nell’espressione: “Ebbe compassione”. Gesù “patisce – con”, cioè vive […]

Continua a leggere

#07Gennaio2020 “APRI IL CUORE LA TUA CURA E’ QUI”

a cura di Massimiliano Arena Una scena successiva al Battesimo di Gesù, che precede tutto il periodo della predicazione di Gesù. Anche qui come spesso accadde Gesù da compimento a delle profezie, per tornare questa volta ad una quotidianità. Al centro due aspetti: una richiesta di Gesù, una richiesta del popolo. La richiesta di Gesù […]

Continua a leggere

#05Gennaio2020 “SOLO SE CAMMINI SCOPRI MERAVIGLIE”

A cura di Massimiliano Arena Gesù è in cammino, sta facendo un viaggio, come spesso capita. La sua esistenza è un cammino di amore incontro al cammino degli uomini, tra le città e le vicende degli uomini. L’incarnazione stessa è stata un viaggio di Dio verso l’uomo.

Continua a leggere

#04Gennaio2020 “UNA RICERCA TRA DUE SGUARDI” (Ferie prima dell’Epifania)

A cura di Massimiliano Arena Il testo del Vangelo di oggi, l’episodio narrato, è racchiuso tra due sguardi. Prima lo sguardo del Battista che indica Gesù, uno sguardo di fiducia dell’uomo su Dio. Giovanni lo chiama “agnello”, colui che porta su di sé il peccato del mondo. È l’uomo che riconosce che solo in Dio […]

Continua a leggere

#02Gennaio2020 “UN CAMMINO NELLA VERITÀ” (Ferie prima dell’Epifania)

A cura di Massimiliano Arena Ci siamo detti ieri che vogliamo intraprendere un cammino in Cristo, fonte e ispirazione, Cristo come cibo per dare forza necessaria a non cadere nelle fatiche del cammino. Per fare questo, per crescere in questa forza, per avere le giuste forze, occorre fare un passaggio fondamentale: essere in verità con […]

Continua a leggere

#31Dicembre2020 “RIAPRIRE IL SENSO DELLE COSE A FINE ANNO” (Settimo giorno Ottava di Natale)

A cura di Massimiliano Arena Ultimo giorno dell’anno e come ogni fine ed ogni inizio porta in se quasi in maniera innata il fare bilanci, anche se spesso ci diciamo che cosi non deve essere, che non è giusto farli, che ogni giorno ha la sua bellezza. Ma frasi fatte a parte, abbiamo bisogno di […]

Continua a leggere

#30Dicembre2020 “DIO SCAMBIA TENEREZZA CON LA NOSTRA FRAGILITA’ ” – (Sesto giorno Ottava di Natale)

A cura di Massimiliano Arena Oggi ritorna la figura della profetessa Anna, particolare e bella. Anna è una straniera, categoria già strana per l’epoca, sicuramente accolti ma non di facile accesso alle mansioni del tempio. La sua è una conquista da donna e da straniera riuscire ad essere addetta nel tempio. Essa poi è orfana […]

Continua a leggere

#29Dicembre2020 “NATALE E’ LASCIARSI STUPIRE DAGLI ALTRI” (Quinto giorno Ottava di Natale)

A cura di Massimiliano Arena Il vecchio Simeone è un uomo che si lascia stupire. Egli uomo della tradizione, anziano e “giusto”, cioè che viveva pienamente il suo essere ebreo osservante, pregando, operando. Lui, proprio lui, si lascia stupire da questo bambino. Torna la prima parte del Vangelo di Domenica scorsa ma ne cogliamo aspetti […]

Continua a leggere

#28Dicembre2020 “QUANDO L’AMORE PUÒ EVITARE VITTIME INNOCENTI” (Santi Innocenti Martiri)

A cura di Massimiliano Arena Non sappiamo quanti sono, ma fosse anche solo uno, sono vittime Innocenti, Martiri che a differenza di Stefano non hanno scelto di morire, non ne erano consapevoli, non era frutto di una scelta consapevole di amore, ma vittime di scelte negative di ideologie. Qualcuno si chiede ma Dio non poteva […]

Continua a leggere