#19gennaio2020-” LA RIVOLUZIONE DELLA TENEREZZA” (2a Tempo Ordinario A)

Nel mondo vince chi è più forte, chi sa raggirare, chi la fa da padrone. Con questa convinzione spesso blocchiamo tutto il nostro potenziale e quello del mondo stesso.

Tenerezza, coraggio ed umiltà ci indica questo testo, una nuova via per sprigionare il nostro potenziale.

Giovanni che indica l’agnello (Gesù) riassume tutto ciò.

🔴 TENEREZZA: Tutti si aspettavano per liberare Israele il “Leone di Giuda”. Invece arriva “l’agnello”. La tenerezza ridara’ equilibro al mondo, la capacità di generare amore, compassione, di avvolgere chi è nel bisogno. E tu? Generi tenerezza? Metti in circolo la rivoluzione della tenerezza?

🔴 CORAGGIO: Per essere teneri occorre coraggio. Vi mando come “Agnelli in mezzo ai lupi” dirà Gesù in un altro passo. Solo chi è forte ed ha coraggio può fare la rivoluzione della tenerezza.

🔴 UMILTÀ : Giovanni dopo aver annunciato Gesù, lo indica e scompare. I rivoluzionari della tenerezza non attaccano a sé, non si sentono al centro, non fanno questioni personali, generano tenerezza, annunciano amore, con libertà e si fanno da parte.

Questa è rivoluzione

Continua a leggere

#17Gennaio2020 “IN CAMMINO PER STARE IN PIEDI” (Venerdì 1a Tempo Ordinario)

Ogni cammino deve portare ad un miglioramento, un di più.

La vita spesso ci fa stare seduti, immobili, atterrati. Esiste un cammino per alzarsi? Per stare in piedi.

Si, esiste. I Vangeli sono un cammino che accompagna a stare in piedi.

Quattro persone, in mezzo alla folla, lottano per portare l’uomo a Gesù e Lui dice “alzati”.

Quattro uomini, i quattro vangeli, ci portano a Gesù che ci rialza. Sono la via per svegliarci dal sonno e stare in piedi, con dignità, forza.

Il verbo “alzarsi” è lo stesso della Resurrezione (anistemi). I vangeli sono la via che ci fa risorgere come uomini, oltre noi, con energia, luce, oltre il buio e la debolezza.

Continua a leggere

#16Gennaio2020-“PULITI E ALLEGGERITI” (Giovedì 1a Tempo Ordinario)

La religione del Dio accanto all’uomo, così l’abbiamo definito ieri il Cristianesimo.

Oggi un Gesù che purifica, che vuole purificare, con una chiara volontà “si lo voglio”.

Quanti pesi ci portiamo nel cuore, quando siamo appesantiti di cose che ci vanno storte per colpa di altri o per colpa nostra di cui sentiamo anche il peso che ci logora.

Ci servirebbe spesso un bel colpo di spugna.

Questo fa il Dio accanto all’uomo. Ci da un bel colpo di spugna, ogni giorno, per guarirci e farci ripartire, ogni giorno come nuovi.

A noi sta tenere acceso questo filo quotidiano e non far accumulare sporco su sporco.

Continua a leggere

#15Gennaio2020 “MANI INTRECCIATE” (Mercoledì 1a Tempo Ordinario)

Meraviglioso quel “la prese per mano” indica tutto il mistero del cristianesimo. Cosa ha di particolare la fede cristiana se non essere certi che questo Dio è sceso a prenderci per mano?

Dio e l’uomo camminano mano a mano. Non è sterile poesia, è certezza. La suocera di Pietro è simbolo di tutti noi spesso ammalati e bloccati nelle nostre situazioni, quelle per cui la nostra testa spesso pensa che non ci sia più nulla da fare.

Dio è lì, ti prende per mano per rialzarti e continuare ancora. Tu, nelle sue mani, vali ancora tanto

Continua a leggere