#30Agosto2020 “CONTROCORRENTE =CHIESA CHE PENSA COME CRISTO” (Domenica 22ma Tempo Ordinario A)

Gesù invita Pietro a stare “dietro di lui” chiamandolo Satana. In pratica se non cammini dietro Cristo, non metti i piedi dove gli ha messi Cristo, non pensi come ha pensato Cristo, sei uguale al male.

Allora ci vuole tutti robot in serie? No Cristo ci vuole tutti rivoluzionari controcorrente, rivoluzionari dell’amore, Cristiani che pensano. Mettere i piedi dove li ha messi Lui significa usare i criteri e pensieri di Amore come Lui, e non i nostri criteri e testardaggini spesso frutto dei nostri orgogli. Pensare con Amore come Lui ed in questo Amore essere ciascuno creativo.

Essere Chiesa non è automaticamente essere Cristiani, anzi. Spesso nell’essere Chiesa ci mettiamo tanto delle nostre fissazioni e non siamo più controcorrente come Lui ci vuole. Il mondo si lascerà sedurre da una Chiesa controcorrente, che profuma di Cristo, capace di amare nel mondo come Cristo, di pensare come Cristo, di creare fratellanza e comunità. Perché così seduce Cristo.

Ecco il testo del Vangelo

Mt 16,21-27 In quel tempo, Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risorgere il terzo giorno.
Pietro lo prese in disparte e si mise a rimproverarlo dicendo: «Dio non voglia, Signore; questo non ti accadrà mai». Ma egli, voltandosi, disse a Pietro: «Va’ dietro a me, Satana! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!».
Allora Gesù disse ai suoi discepoli: «Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà.
Infatti quale vantaggio avrà un uomo se guadagnerà il mondo intero, ma perderà la propria vita? O che cosa un uomo potrà dare in cambio della propria vita?
Perché il Figlio dell’uomo sta per venire nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, e allora renderà a ciascuno secondo le sue azioni».

Qui un video di approfondimento sul Vangelo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...