#15Aprile2021 – AMARE SE STESSI NELLA LUCE – (Giovedì 2a di Pasqua)

A cura di Massimiliano Arena

La vita spesso si gioca tra buio e luce, ma questo stabilisce profondamente l’amore o non amore a noi stessi e di conseguenza la felicità o la rabbia.

Colpisce profondamente l’ultima frase del Vangelo di oggi: “Chi crede nel Figlio ha la vita eterna; chi non obbedisce al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio rimane su di lui”.

In particolar mondo quel finale dell’ira di Dio che rimane in noi. Mi fa pensare spesso come siamo arrabbiati con noi stessi, quasi di una rabbia patologica, esplosiva, che sfoghiamo sugli altri ma che denota la nostra non felicità.

E se questa non felicità fosse stata il frutto del nostro non amarci, non amare noi stessi fino in fondo?

Proviamo a spiegarci meglio. Dio ci permette di vivere nella luce o nelle tenebre, alla luce del Suo Amore, in una vita piena di bellezza, scelte belle, luminose, cariche di amore, verità, oppure nelle tenebre, nascosti, paurosi, con scelte sbagliate.

L’ira di Dio su di noi non è la sua punizione, è questa tristezza nostra di esserci allontanati dalla luce e quindi essere in perenne agitazione.

Vita eterna o ira? Luce o buio? Amare se stessi o arrivare ad odiarsi? Pace da vivere e donare o rabbia continua?

Fermiamoci, ci è data sempre, anche se siamo passati nel buio totale, la possibilità di tornare alla luce, rivedere la luce, rivedere nella luce, amando tutto noi stessi, anche le parti più fragili e rivitalizzarle, recuperarle. Quando ti ami nella luce, sei nella luce, scegli nella luce, nel tuo cuore c’è pace, la rabbia scompare e puoi donare solo pace.

Ecco il testo del Vangelo

Gv 3,31-36

Chi viene dall’alto è al di sopra di tutti; ma chi viene dalla terra, appartiene alla terra e parla secondo la terra. Chi viene dal cielo è al di sopra di tutti. Egli attesta ciò che ha visto e udito, eppure nessuno accetta la sua testimonianza. Chi ne accetta la testimonianza, conferma che Dio è veritiero. Colui infatti che Dio ha mandato dice le parole di Dio: senza misura egli dà lo Spirito.
Il Padre ama il Figlio e gli ha dato in mano ogni cosa. Chi crede nel Figlio ha la vita eterna; chi non obbedisce al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio rimane su di lui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: